AVV. MARIA STEFANIA PIPIA – 29 OTTOBRE 2021

La Corte di Appello di Catania – Sezione Lavoro, con sentenza n.627/2021, ha accolto l’eccezione di tardidità formulata dall’avv. Maria Stefania Pipia dello studio P.MMS LEGAL contro l’appello proposto da Poste Italiane SpA depositato oltre il termine breve di trenta giorni per impugnare previsto dall’art. 325 c.p.c. e decorrenti dall’avviso di mancata consegna riportante la dicitura “errore 5.2.2. – casella piena. Il messaggio è stato rifiutato dal sistema” dichiarandone, per l’effetto, l’inammissibilità essendo ormai la sentenza di prime cure passata in giudicato.

LeFonti award - 2018 - Diritto Amministrativo contenzioso